mercoledì 18 febbraio 2015

Non smettere di sognare...

E' nato tutto da una discussione su Bdc Forum...
Un simpatico utente, novello cronoman, ha chiesto come comportarsi alla prima gara e...
Sono piovuti tantissimi consigli!
Come tutti, ho detto la mia, per aiutare, nel piccolo, il "nuovo entrato" nel mondo del "tic-tac".
La discussione ha preso subito una bella piega, tante le dritte, utili a tutti, anche a chi ne sa di più.

Cavalcando l'onda del 3D, mi è tornata in mente la prima gara contro il tempo...
Fine 2012, la "vecchia" Centocrono in prestito dalla Wilier Triestina, tanta voglia e poca consapevolezza di quello che mi aspettava.

Sogno...
E' qua che entra in gioco la parola sogno.
Ognuno di noi ne culla qualcuno, anche chi pedala...
C'è chi vuole conquistare un Gpm, chi vincere la volata o, come noi "cronociclisti", percorrere un tratto di strada il più forte possibile, da soli oppure in squadra.
Quello che conta, è inseguire questo sogno, questo obbiettivo e, perchè no, farlo proprio!
Ho un ricordo nitido di quel giorno di ottobre e non è la classifica, la partenza o l'arrivo ma...
Di un tratto a metà percorso, quando il sole, in una mattinata grigia, aveva fatto capolino mentre percorrevo uno degli interminabili rettifili vicino a Sossano.
In quel momento ho visto la mia ombra, la sagoma del mio corpo posizionato sulle prolunghe, la "luna nera" della lenticolare, le gambe che mulinavano alla cadenza che "desideravo"...
Ero ad una crono, ero in gara, il piccolo sogno si era realizzato e, continua ancora oggi ogni qual volta salgo in bici ed ho la fortuna di partecipare a qualche manifestazione.
La vita, e lo sport, sono fatti di cose semplici...
Se riusciamo a farle nostre e goderne, non possiamo che essere felici di quello che facciamo!

Partenza...
...e...
Arrivo!!!
Tornando in tema "preparazione", sono venute fuori due scuole di pensiero.
I "tecnologici" vs i "casinari";-).
I primi, pur facendo praticamente le stesse cose dei secondi, si regolano con la frequenza cardiaca, suddividono gli esercizi, ed i relativi recuperi, in minuti e secondi esatti.
I secondi, casinari nel senso che fanno più a caso non che fanno casino, misurano lo sforzo durante l'allenamento con diversi metodi.
Bianco222 fa così: sono della tua stessa scuola di pensiero. Non ho né PM né cardio e divido in tre intensità:
1. Forte (ritmo che, rasentando la morte, potrei tenere un'oretta)
2. A manetta (ritmo che, sempre rasentando la morte, potrei tenere 30')
3. A tutta (ritmo che dopo 10' sono steso sul marciapiede)
Le prove in teoria le faccio A manetta che poi dovrebbe essere il ritmo gara (conto che i 10' extra arrivino da un bonus di adrenalina e porconi...)
Io cosi: su di una scala da zero a Bradley Wiggins (cit): forte, meno forte, agile, a tutta, come se non ci fosse un domani ecc...

Insomma, auguro al nuovo cronoman, di disputare una bella prova e che i nostri consigli siano utili alla sua causa.
Il succo credo sia questo...
Alla fine però, il bello delle crono e del ciclismo (vissuto "nelle retrovie"), é che puoi vincere senza arrivare primo...
Se batti te stesso, il tuo obbiettivo...Se sai che hai dato il massimo..."De uinner is???"Tu!!! 


Ho raccolto un po' di date di vari eventi (tutte crono tranne dove specificato).
Scrivo quelle a cui parteciperò, più altre che potrebbero interessare a qualcuno:
15 marzo: Cronosquadre della Versilia
12 aprile: Randonnèe della Giulia (TS) (Alabarda Bike Team)
1 maggio: Lavamund, Austria (Eisner cup)
2 maggio: Occhiobello (RO) (Cicloclub Estense)
11 maggio, Cronoscalata del Boschetto (TS) (ASD Gentlemen Trieste)
31 maggio: Frantschach, Austria (Eisner cup)
2 giugno: Occhiobello, cronocoppie (RO) (Cicloclub Estense)
21 giugno: Piacenza
19 luglio: Gran fondo Charly Gaul, (TN)
26 luglio: S.Paul, Austria (Eisner cup)
15 agosto: Albaredo d'Adige (VR) (Cicli Tagliaro)
30 agosto: Gran fondo Zoncolan (UD)
5 settembre: Ferrara
6 settembre: Marola Torri di Quartesolo (VI)
12 settembre: Cronocarsica, cronoscalata (TS) (Granfondo d'Europa)
13 settembre: S.Georgen, Austria (Eisner cup)
20 settembre: 6xAndrea, cronosquadre Jesolo (Pinarello)
20 settembre: Rampigada Santa, cronoscalata (TS) (Associazione Spiz)
Ottobre: Sossano (VI) da definire
Bruck am der Mur, Austria, da definire

Una piccola bozza per chi, come Forrest Gump (vai a 0:15), ha voglia di...
Correre!!! ;-)

Buona bici amici, Bastianella31

lunedì 2 febbraio 2015

Chissà perchè... Capitano tutti a me!

E' stato un gennaio molto proficuo, quasi tutto passato in sella alla Blade, tranne quando le gambe erano in croce o la strada faceva "schifo"...
Come kg, sono quasi al pari di Bud;-)
Ho deciso, "grazie" anche ad alcuni eventi, di continuare a scrivere sul blog solo di gare, gite lunghe e giornate particolari (pranzo-cena sociale del Team Wilier Triestina).

Ciclismo=amicizia e complicità?
Lo pensavo...
Lo pensavo davvero!
Credevo che, chi si mette in bici, è complice ed implicitamente amico di chi incrocia per strada.
A me, non sempre capita...

Due sono i fatti che mi han in qualche modo "ferito", perchè alla fine, sono solo uno che si mette in gioco, senza chiedere nulla a nessuno.

Poco tempo fa, nell'uscita in cui ero caduto, ho avuto la "fortuna" di superare a fine giro un ciclista triestino. Sul momento non mi ero accorto di conoscerlo, stavo solo provando a terminare la pedalata al meglio delle possibilità.
Nelle poche centinaia di metri che mi separavano dalla rotonda per ritornare a Muggia, mi si è incollato alla ruota e, una volta presa un altra direzione, mi ha urlato: "sei solo scena!!!"
Sentito il "complimento", e resomi conto di chi era, gli ho detto: "buon anno anche a te" (era il 2 gennaio).
Il personaggio, non contento di aver avuto l'ultima parola in strada e lavorando nello stesso stabilimento, ha raccontato ad un collega che: "Zugna è un esaltato, con la divisa Wilier Triestina ed il caschetto!!!"
"Purtroppo", ho solo la divisa Wilier Triestina (è la mia squadra!), il casco lo indosso sempre...
Quello che non capisco, è che il ragazzo aveva il casco anche lui e la divisa della stessa marca della bici su cui pedala per cui...
Qual'è la differenza tra lui e me???

Oggi, mentre facevo il vallonato verso Kubed col "rapportone" (sempre riferito alle mie gambe), un ciclista sloveno mi ha superato urlandomi: "gremo gremo tumorevarzo", qualcosa così, lo sloveno purtroppo non lo conosco.
Non avendo capito nulla di quello che mi aveva detto, gli ho sorriso e risposto: ciao!!!
Il fatto che abbia accompagnato la frase con un gesto tipo "datti da fare sei fermo" (infatti mi ha superato!), mi ha fatto capire che probabilmente andavo troppo piano per i suoi gusti o, per il fatto di pedalare su di una bicicletta da cronometro con la lenticolare.
Non ci posso fare niente, sul vallonato a sfavore (3-4% di pendenza), non riesco ad essere veloce (e fare cadenze elevate), uso quei tratti di strada per provare a rinforzare le gambe.
Arrivato al bivio Kubed giro la bici, e con la strada a favore, ripercorro gli 8km dell'andata facendo cadenza e velocità.
Tutto qua...

Quindi, se supero qualcuno, o vengo superato, l'importante è...
Che mi venga detto qualcosa "dietro"!!!
Questa cosa, francamente, mi fa restare male.
Doppietta Wilier Triestina in quel di Muggia...
Che poi, cosa centra che pedalo su di una bici da cronometro?
Mica chi possiede una Specy, Trek o Pinarello pedala veloce come Nibali, Cancellara o Froome!!!
Pedalo sulla Blade, con la lenticolare, perchè mi piace!
Per me, possedere la bici da cronometro, è un sogno che si è realizzato!!!
Tra l'altro oggi, nei 70km percorsi dopo il lavoro, ho pure fatto una bella media...

Credevo che quando uno pedala per passione, senza rompere le b...e a nessuno, senza mancare mai di rispetto agli altri, non dovrebbe ricevere questo trattamento.
Credevo ci fosse più complicità tra i ciclisti, e meno palloni gonfiati.

In questi 5 anni di ciclismo, ne ho subiti di sorpassi, non mi cambia la vita, ognuno pedala al meglio, ognuno ha il suo ritmo.

Ho chiesto anche ad Enrico, PiterAir e Bruno, se davvero l'immagine che si vede di me è quella dell'esaltato???
Gli amici dicono di no, mi "bastian"...

Approfitto di questo post, per salutare SergioPicio con cui una domenica ho bevuto un caffè mentre lui finiva il giro ed io lo iniziavo.
Per salutare, probabilmente non legge il blog, quel simpatico ragazzone in sella ad una Pinarello che ha condiviso alcuni km con me tempo fa, ringraziandomi di, parole sue, "averlo portato a spasso".
E' stato un piacere averti a ruota...
Sabato, ho accorciato la pedalata perchè, dopo tantissimo tempo, ho incrociato Bruno e l'occasione del caffè assieme, e di fare due parole, vale più di qualche kilometro percorso in meno...
5 anni in bici (per me, Bruno di più), 5 anni Amici!!!
Un saluto a tutti gli amici ciclisti, almeno a quelli che non mi reputano "solo scena" o "tumorevarzo"...
Bastianella31

giovedì 1 gennaio 2015

Buon 2015 a tutti, ciclisti e non...

Buon anno amici (e non;-))!!!
Auguro una bella annata, e stagione per chi corre, a tutti quanti!
In primis, a chi ho incrociato oggi per strada ovvero: Danka-Cris-Zio Piero ed il Team Pozzovivo (la Capitana e Max;-)).

Bellissima l'uscita odierna, dopo un 31 dicembre "freddino" (leggera la Bora su Trieste), per festeggiare l'anno nuovo una pedalata è quello che ci vuole!
Quando il sole si liberava dalla marcatura di alcune antipatiche nuvole, si stava veramente bene, una pacchia!!!

C'era ancora un po' di vento ma, roba a cui, noi locali, siamo abituati...
E' stata la prima uscita dell'anno, la seconda da quarantenne.
Dopo uno start agile, nel mezzo ho pedalato duro (duro per il sottoscritto), parecchi kilometri vallonati col 50/15 in posizione per poi, finire un po' sulle ginocchia ma...
Parecchio soddisfatto!
Bene così, Ivan (Team Energy Bike Trento) ci ha iscritto alla Cronosquadre della Versilia, devo replicare (e migliorare!) la buona prova dello scorso anno sia a livello personale che per l'onore di essere loro ospite!

Ovviamente, il primo giorno dell'anno si pensa pure a quello appena passato.
Dicono che il 3 è il numero perfetto (sbagliato, è il 31;-)), ed allora ho scelto 3 immagini che racchiudono il 2014...
La cronometro di Muggia, la curva Wilier Triestina...
Lo Zoncolan da casa, il ZZTop!!!
La cronocoppie (e squadre) con Paolo Mezzone Generali!!!
1. La foto della curva Wilier Triestina a Muggia, in quella che è stata la prima volta come "organizzatore" di una cronometro, esperienza super, molto diversa dal correre...
2. Con Cristiano, sullo Zoncolan, in quella che è stata un avventura lunga da casa alla vetta del Kaiser. L'unica salita che amo, l'unica che veramente mi emoziona e che, nonostante sia scarso come pochi, merita di essere scalata "tutta d'un fiato"!!!
3. Con Paolo a cronometro, il succo del "mio" ciclismo, una foto che vale per tutte le gare che ho corso e che correrò.
Una specialità che mi ha stregato, che mi ha fatto conoscere persone nuove (saluto di cuore tutti, anche gli amici delle GF), che mi affascina, che mi libera "la mente" quando prendo la bicicletta "normale" e mi faccio delle belle gite senza pensieri...

Però...
Concedo un bis, dovuto, a tutto quello che ruota attorno a me!
Il Team Wilier Triestina!!!
Senza di loro non ci sarebbe un Bastianella Spartacus 31, ci sarebbe solo un ciclista X che "cazzeggia" in Italia/Slovenia/Croazia/Austria...
Se, negli ultimi 3 anni, sono diventato quello che sono, come persona e ciclista, lo devo anche agli amici di Rossano Veneto che mi sopportano/supportano, dandomi la loro amicizia!
Grazie a voi, buon anno Team Wilier Triestina!!!
Il Team Wilier Triestina al gran completo in Villa Caffo (Rossano Veneto)
Che il 2015 vi porti tutto quello che desiderate, personalmente...
Ho Coccolina, ho il ciclismo, spero sempre nella salute/lavoro, tutto il resto...
E' oro che cola!!!
Bastianella31
Coccolina scrive il blog...

BS31

domenica 28 dicembre 2014

40 sfumature di Bastianella

Dedico questo post, o semplice racconto, ad una persona che tra poco inizierà una lotta dura e vera nella vita.
Tieni duro, hai carattere, hai attorno a te una famiglia e persone che ti vogliono bene, io compreso!
Siamo tutti con te...

27/12
Festeggiare il compleanno con un bel giro in bici, credo sia il top per ogni ciclista amatoriale...
Ieri ho avuto la fortuna, visto il meteo odierno, di pedalare prima di "far festa" per i 40 anni.

Oggi...
Quasi 40 anni fa...
Sono uscito con la Blade, col "vestito buono", nei 70km scarsi del giro ho avuto più o meno tutto: vento, un po' di pioggia ed un accenno di sole.
Solita tratta Muggia-"bivio K", con l'obbiettivo di fare almeno meglio delle uscite con l'Alpe d'Huez (risultato centrato)!
Dopo diversi giri con la bdc classica, ritornare sulla bici da cronometo, è tutta un altra musica.
In primis per i rapporti, il più leggero della Blade è comunque parecchio più duro dell'altra bicicletta poi...
La posizione...
Nonostante ho montato le prolunghe sull'Alpe d'Huez, la differenza è incredibile!
Sulla bdc sembra di stare "seduti sul gabinetto", con la cronometro poco cosa. 
Si pedala in picchiata sul manubrio!
Ho fatto lo zero con la mano sinistra ma, col guanto non si vede:-(
Il vento mi ha messo in croce verso bivio K ma, mi sono preso la rivincita tornando indietro dopo il giro di boa!
Ottime le sensazioni in sella, questi "lavori" caserecci che sto facendo, sembrano dare i loro frutti.
E anche se era un classico giro dove oramai ho fatto la riga della ruota per terra, per me è stato speciale perchè da li a poche ore, avrei pranzato con la mia famiglia...
Sono parecchio fortunato!

E lo sono davvero!
Durante l'uscita, mentre controvento stavo lottando per far andare la bici sia in avanti che dritta, ho preso qualcosa sotto la ruota.
Un rumoraccio, una bella botta, non ho visto cosa era, non sono riuscito ad evitare questo "detroit" (detrito in inglese;-)), e mi sono preso pure un po' di paura dato che essendo sulle prolunghe, non avevo una grande direzionalità.
La ruota sembrava a posto, il tubolare non aveva perso pressione ed infatti ho finito il giro tranquillamente.
Tubolare da buttare???
Poi a casa, mentre pulivo la bici, ho notato che si era danneggiato.
Parecchio anche! Poco male, appena riesco lo cambio...
Bum!!!
Dopo la doccia, ho sentito un botto!
E' semplicemente saltato per aria, era gonfiato come sempre a 10atm, il danno è stato tale da farlo scoppiare ma, con un po' di ritardo (Coccolina ha fatto un salto!).
Meglio a casa che in strada!!!
Sono stato fortunato, merito del ciondolo che i miei cari mi han regalato e che per la prima volta avevo addosso in bicicletta...
Tutto serve!!!
De due no femo un! (Di due non facciamo uno)
Lungobraccio 27/12, ho preso davvero tutto nell'inquadratura!
P.S. Grazie ai tantissimi amici che mi han scritto gli auguri di buon compleanno, chi su FB, chi su WhatsApp, chi via Sms o dal vivo.
Grazie di cuore a tutti quanti!!!
Bastianella31

domenica 21 dicembre 2014

United colors of Wilier Triestina!

Una carrellata di foto, prese dalla pagina Facebook della Wilier Triestina, con diverse biciclette in colorazioni personalizzate.
Potete sbizzarirvi, nel colorare a vostro piacimento le Wilier Triestina, col configuratore infinitamente.wilier.it...
Buon divertimento e buona visione!

Zero.7 (versione 2013)
Giallo fluo...
Bianco rossa...
Interista;-)
La preferita di Coccinella;-)
Tour de France!
Blu-nera...


Elegantissima!!!
Cento1SR





Cento1AIR

Elegante pure questa...
Patriottica...


Inspired by UHC...
Campagnolo Super Record...


Della nuova Zero.7 ho trovato solo una foto...

"L'angolo nero-fucsia"

Cento1SR
Cento1AIR
TwinBlade (starebbe benissimo con sopra il sottoscritto;-))
Per finire, una TwinBlade "olandese" e la splendida Alpe d'Huez di Marco Pantani del 1997...
Orange;-)
Storica!
Da leccarsi i baffi!
Bastianella31

martedì 25 novembre 2014

A cena col Team Wilier Triestina...

Ed ecco che, il "grande giorno", è arrivato!
Sabato 22 novembre, il Team Wilier Triestina, festeggia la fine dell'anno "sociale" alla Villa Ca' Sette in quel di Bassano del Grappa.
Scarpe per ogni evenienza;-)
Personalmente, la giornata inizia prima, sono ospite a pranzo in "Villa Pace".
Tante "ciacoe" in allegra company della famiglia Guarise, per il caffè si aggregano anche Anthony President e la First lady Monica;-).
Lungobraccio in Pace House...
Felpati uguali uguali;-)
Raggiunto il "classico" B&B al Pozzo, faccio una capatina in bici davanti all'azienda per una foto ricordo.
Il comitato di benvenuto al B&B...
La Blade, al cospetto della Wilier Triestina, si è commossa (pure io;-)).
Wilierland...
Casa dolce casa;-)
La cena...
Dopo l'arrivo dell'altro "straniero", Alberto Sancio Sancin, ci siamo praticamente tutti!
La serata, tra le gustose portate e i tanti (troppi?) bicchieri di Prosecco, procede in splendida allegria.
Ce n'è per tutti!
Molto attivi, come sempre, il Presidente Anthony, Roberto Skippy Scapin (sarà stato seduto mezzo secondo in tutta la serata), il "gruppo di spinta" dei tosi scatenati (Michele e Rudy i trascinatori), i vari tavoli delle sempre più numerose ed "agguerrite" lady (tanto belle quanto brave a pedalare!).
Enrico fa gli onori di casa...
Niente felpa, adesso eleganti...
Svariati brindisi...
Anthony dispensa dei ricordi a chi si è distinto, sui pedali e non, durante il 2014.
Che emozione!!!
Adriaaanaaa;-)
Maglia vintage, grazie mille!!!
Ho il piacere, l'onore e la fortuna di essere tra questi, pur molto emozionato esprimo un piccolo pensiero ai presenti:
5 anni fa ho preso la prima bici, una Wilier Triestina ovviamente. La scelsi per l'alabarda, non sapevo cosa e chi c'era dietro al marchio impresso sul telaio.
Ora, dopo 3 anni col Team, posso dire di conoscere chi c'è dietro e "dentro" alla casa di Rossano Veneto!
Tutti i voi!
E' un piacere fare parte della famiglia Wilier Triestina!!! (ho ricevuto, alla Fantozzi, 92 minuti di applausi;-))
Scherzi a parte, dopo la lotteria, tutti a casa.
Rudy distribuiva i numeri tutti in sequenza;-)
Fronte spaziosa...
Alberto ha vinto un premio!!!
La serata è stata un completo successo (grazie ad Alessandro Ferracin per le fotografie della cena)...

L'indomani, in una spettacolare domenica, si è pedalato assieme.
Anthony the President on Zero.7 2015!
L'itinerario, per farmi felice, prevedeva i passaggi per Asolo, Bassano del Grappa (Ponte degli Alpini) e Marostica.
Abbiamo avuto, la Blade ed io, il piacere di gustare strade nuove, di condividerle con gli Amici del Team e di pedalare sotto lo "sguardo" attento del Monte Grappa.
La sorpresa di arrivare ad Asolo da via Sottocastello, ha rotto il fiato a tutti.
Il ciclocomputer ha segnato 18%!
Corta ma tosta l'ascesa, con la bici da crono...
Tutta salute;-).
Verso Bassano poi, c'è stata una piccola Sagra del Tritello, parte uno, parte l'altro...
Parto anche io!
Rudy, dopo che abbiamo raggiunto il semaforo, ha esclamato: "go scelto a rioda giusta!!!"
Bellissime le foto ricordo, un paio sul Brenta, un paio in piazza degli Scacchi a Marostica.
Ponte degli Alpini, Bassano del Grappa...
Non è tutta pancia, sotto la maglia ho i guanti;-)
Piazza degli Scacchi, Marostica...
Dopo la salita della Rosina, siamo tornati a Rossano Veneto per birra, stuzzichini e, ahimè, i saluti...
Un tocco esotico a Rossano Veneto...
Rientrato al B&B, felice e contento, non posso che ringraziare tutti quanti per l'amicizia dimostratami.
Fare parte del Team Wilier Triestina, è un sogno che si è realizzato, per gli altri...
Avanti, pedalare!!!

P.S. Un saluto a Piero PiterAir, assente giustificato, a Marzo saremo assieme a Monte Berico!

Una piccola postilla: mi rendo conto che, con le gare a Cronometro, faccio poca "vita sociale".
Non partecipando alle GF, a volte mi perdo delle occasioni per stare con la squadra ma...
Portando il nome del Team, come ha rimarcato Anthony alla cena, in giro per le varie gare (4 ad esempio in terra austriaca nel 2014), credo di essere, un piccolo ambasciatore della Wilier Triestina.
Almeno, ci provo...
Bastianella31