lunedì 25 maggio 2015

La "mezza" 100 giri al Velodromo Mecchia

Dopo i "soliti" 140 giri del martedì, con gli amici "Tutti in pista" al Velodromo di San Giovanni al Natisone, giovedì 21 ho "assaggiato" per la prima volta il cemento del Velodromo Mecchia di Portogruaro!

L'occasione, ghiottissima, era una 100 giri organizzata per festeggiare la vittoria nel Criterium di New York di Ivan Ravaioli.
Simone Tortato ed Andera Costa, gli amici che ringrazio per avermi informato dell'evento, ci hanno accolto a braccia aperte in quel di Portogruaro.

Oggi, con onore, "difenderò" i colori del Team Wilier Triestina con la nuova e bellissima divisa, in più, assieme agli amici Andrea e Michele, rappresentiamo con orgoglio il Velodromo di San Giovanni al Natisone.

Giunti in anticipo e dopo esserci iscritti, sia alla gara che alla pizza/birra post evento, mi butto subito in pista, e percorro quasi 25km dietro alla Vespa, per scaldarmi un po' e prendere confidenza con un cemento leggermente differente dal solito, soprattutto nelle curve.
Mi è stato detto che, il Mecchia, è un Motovelodromo.
La differenza principale è l'inclinazione delle curve nella parte più alta, in questo caso praticamente verticale, è impossibile pedalare nell'ultimo terzo della parabolica.
Suggestivo!


Michele Zanet saluta il pubblico;-)
Il cielo plumbeo, in serata ci farà lo scherzetto :-(
Dopo i giri dietro Vespa inizia un piccolo torneo di velocità e poi, purtroppo, comincia a piovere...
Gara annullata!
Tempo che tutti mettono via la bici e si cambiano che, ovviamente, smette!
Pizza, birra e tante chiacchiere poi...
Si cambia uno, si cambia un altro, ci cambiamo pure Michele ed io e, con parecchio calore da parte di chi segue, alle 22 passate parte una 50 giri niente male!

Dovrebbero essere 40 giri calmi più 10 liberi ma, i ragazzi terribili, imprimono "dassubito" un ritmo infernale!
Il tachimetro è inchiodato sui 48km/h, almeno le poche volte che ho il coraggio di guardarlo, mentre sono impegnato a tenere la ruota di Michele Zanet.
E' una scarica di adrenalina incredibile, Simone Tortato ci incita ad ogni passaggio, in uno sono al comando e tiro a più non posso pur essendo consapevole dei miei limiti rispetto ai "mostri sacri" con cui sto pedalando!
A circa 17 giri dal termine, perdo la ruote del gruppo provo, invano, a non farmi doppiare.
Faccio "comunella" con Gianni, ci diamo i cambi ma ad un giro dal termine, come dei caccia in volo radente, i primi ci raggiungono e ci godiamo la volata per la vittoria (primo Omar Presti) da dietro.
Partiti!!! Sembro velocissimo mentre passo la linea del traguardo ;-)
Il vincitore, Omar Presti!
Che dire, un emozione fortissima!!!
Il video della partenza...
Gli ultimi giri e la vittoria...
Grazie di cuore Simone per i complimenti che mi hai fatto, sono l'ultimo arrivato, gambe e fiato sono quel che sono, le tue parole mi han molto lusingato!
Birra offerta dallo sponsor Bahumer ;-)
Tecnica ed ingenuità!
Devo migliorare assolutamente la tecnica dei cambi!
Rientro sempre troppo lontano dalla ruota di chi mi precede, questo mi costringe a delle mini volate per riagganciarmi e, di conseguenza, mi stanca più del dovuto!
Ho già capito dove sbaglio, la prossima volta che scendo in pista proverò a mettere in pratica quello che sto imparando.

Nonostante ho 40 anni, resto sempre un gran ingenuo, e pure un super entusiasta quando faccio qualcosa di nuovo!
Mentre pedalavo dietro alla Vespa, ho toccato con la ruota davanti il rullo, facendogli fare un rumore ridicolo.
Non l'avevo mai fatto ed allora, mentre si rientrava alla balaustra, l'ho raccontato al primo che mi sono trovato a fianco.
Il caso ha voluto che fosse Ivan Ravaioli che, causa una divisa diversa, non avevo riconosciuto.
Avrà pensato che sono un po' "fuori", forse è vero...
Sono fatto così, per certe cose mi sento ancora un ragazzino, e tutto sommato...
Mi sta bene!

Spero di tornare quanto prima al Mecchia, per partecipare ad una 100 giri intera e, il 18 luglio, alla 3x100 giri, mi piace parecchio girare in tondo...
E si corre per una giusta causa!!!
La nuova divisa ed il body da crono!
Dopo un periodo di prova, il ciclista tester EliaAir (figlio di Piter e ChiaraAir), ha deliberato la nuova divisa del Team Wilier Triestina ed il body da cronometro per le gare di BS31.
Grazie Elia, per avere messo a nostra disposizione la tua esperienza ;-)!
EliaAir in divisa classica...
Elia versione cronoman!
Piero, sta settimana lo vengo a prendere!!! ;-) (colletto tondo, come i Pro!)
Il 31 maggio, con il numero 31 in Austria, porterò in gara il fantastico body del Team Wilier Triestina!
Peccato che sto anno vado meno del solito, questo body meriterebbe sicuramente un atleta migliore dentro ma...
Ce la metterò tutta, come sempre, e quello che verrà sarà il meglio che avrò saputo fare!
Bastianella31

P.S. Allergia canaglia!
In questo periodo, chi ne soffre lo sa, l'allergia ti piega in due! Ho stai male, ho ti prendi gli antistaminici che ti fanno un sonno incredibile. Una delle due la devi passare ma...
Ho sviluppato pure un altra allergia, ed è quella ai mega eventi.
Ho notato già lo scorso anno, che non mi piaccion più le manifestazioni giganti, tipo Nove Colli per intenderci.
Non ho nulla contro nessuno per carità ma, mi trovo molto meglio in cose piccole, organizzate alla buona ma sempre con grande passione, come per esempio le crono austriache o il girare in pista.
I mega numeri non mi importano, mi interessa lo spirito di gruppo, cosa che forse si crea di più nelle piccole-grandi gare a cui partecipo.
Comunque, ovviamente, i gusti sono gusti per cui è giusto che ognuno partecipi a ciò più che gli piace!
Chiudo salutando SergioPicio e FrancoBiondo che, dalle loro foto, ho visto impegnati nello scalare con successo un freddissimo Pordoi.
Bravi "ragazzi", siete sempre i "più migliori"!!!
BS31

domenica 17 maggio 2015

Gita a Lubiana, con la Blade...

Per tirare un po' su il morale, date le prestazioni scadenti a cronometro, una bella gita lunga.
Almeno, lunga per me!

Obbiettivo di giornata Lubiana, la capitale della Slovenia.
Percorso andata e ritorno uguali, per metà asfalto già conosciuto, due borracce sulla Wilier Triestina Blade, le tasche piene di sassi (cit;-)) e tanta voglia di pedalare!

Quindi, da Muggia si raggiunge Basovizza con la salita da Bagnoli della Rosandra.
Poi, Divaca, Senozece, Postumia.
Da Postumia, via Planina, si arriva a Logatec ma...
Mentre pedalavo, proprio a Postumia, mi si affianca un simpatico ragazzo locale, Boris.
Nel nostro Italo-anglo-tedesco-sloveno, ci capiamo abbastanza bene e, mi propone una scorciatoia per arrivare a Logatec.
Qualche km in meno, qualche metro di dislivello in più.
Detto fatto, passata Planina svoltiamo per Rakek e, dopo un mangia e bevi che ti sazia, si arriva a Logatec.
Foto ricordo, splendida la sua frase "beatiful like a flowers", e ci si saluta.

Boris, in divisa Team Radenska Wilier, ed io, in divisa... Team Wilier (Triestina;-))
Svolta a destra verso Vhrnika, terribile questo tratto fatto da piastroni di asfalto molto irregolari, con una bella discesa, si raggiunge la suddetta località.
Ancora un poca di pianura, dopo 102,5km, ecco Lubiana!
L'ingresso della capitale slovena...
Ho fotografato solo una chiesa, la strada da fare per tornare a casa incombeva, ed il cielo in questa zona, era "bruttamente" grigio!
Ampio parcheggio per le bici ;-)
Il vento, che per tutta l'andata era contrario (d'altra parte, è da qua che arriva!), mi da una bella mano nel tornare a Muggia!
La stanchezza inizia a farsi sentire, le salite di Vhrnika e Planina ed il vallonato di Rekak, sono lame taglienti nelle gambe ma, arrivato a Postumia...

La velocità sale, ora è davvero più discesa che ascesa ed infatti, pure la media inizia ad essere interessante (25,5km/h quella finale).
Diversi i tratti in posizione da crono, Muggia è sempre più vicina e, dopo circa 8 ore e 205km, eccomi a casa!

Davvero un bel percorso!
Ho pedalato sul marciapiede/ciclabile con più tombini al mondo, uno ogni due metri!
Ho intravisto quello che sembrava un membro dei ZZTop su di un Thomos, chissà se era davvero lui?
Ho mangiato una barretta in mezzo ad un bosco nel nulla più assoluto, molto Zen!
Una gita che mi ha parecchio stancato ma, mi ha lasciato dentro un bel ricordo...
Alla prossima avventura!
Bastianella31

P.S. Due belle immagini della Cronoscalata del Boschetto, scattate da "Barba" (se lo vedete, capite il perchè del soprannome;-)).
In curva mentre "volo" verso l'infinito ;-)
Dopo che Angela, a sx, ha finalmente estratto il 31, Paola mi premia col Prosecco!!!
P.P.S. Grazie a Sandro ABT per le dritte sul percorso ;-)
BS31

domenica 10 maggio 2015

Il Criterium Mondiale di Occhiobello e la Cronoscalata del Boschetto!

Dopo il venerdì in Pista (di cui ho già parlato), il weekend si chiude con una doppia gara: la cronometro "mondiale" ad Occhiobello e la cronoscalata del Boschetto.
Tre belle ed intense giornate di Ciclismo!

Il Criterium Mondiale di Occhiobello...
Sabato 9, gita ad Occhiobello, per la "classica" cronometro lungo l'argine del Po.
15mila metri da fare a tutta forza, dall'inizio alla fine, senza smettere mai di pedalare data la totale assenza di curve!
La giornata è splendida e la condivido con gli amici Emanuele, Davide, Cristiano, Luca, Simone e le "terribili cronowoman" Annalisa e Carola.
Emanuele, Cristiano, Luca, BS31 e Davide. Foto by Simone "Pengo" (grazie!)
Che dire...
Dura, dura, durissima!!!
Quest'anno va così, sono palesemente più lento di quello passato e gli obbiettivi, sono simili alla stagione del debutto quindi...
Stare sopra i 40km/h di media e non far ultimo!
Entrambi centrati!
I 42km/h, che per puro "coolo" ho fatto a Dossi, sono oramai un miraggio!
La BS31 bike, quella di Davide e di Emanuele!
Dopo un bel riscaldamento, ed armato di tutti i gadget "arroganti" da cronoman (casco fluo con visiera a specchio, copriscarpe e body con manica corta alla Wiggins per la cabala), mi schiero alla partenza.
C'è anche il portafortuna regalatomi dalla family ;-)
16:32, tocca a me!
I primi 500m vado benissimo, raggiungo subito una buona velocità peccato che...
I seguenti 14500 metri, sono una lenta agonia fino allo striscione d'arrivo dove, vengo superato da ben due concorrenti che mi han recuperato uno e due minuti a testa!
Ci provo, c'è la metto tutta, pedalo a 100rpm col 54/16, a volte metto il 15 per cercare di stare alla massima velocità ma, non ne ho...
C'è poco da fare, sono un raccattato!
Risate post gara, foto by "Quaglia"
Mi classifico, con la "schifida" media di 41,3km/h, al 19° posto su 24 veterani al via.
"Sestultesimo!"
Meglio di niente va...
Domani, è un'altra gara!

La Cronoscalata del Boschetto...
Domenica 10, a Trieste, si disputa la "sentitissima" cronoscalata organizzata magistralmente dalla ASD Gentlemen!
Magistralmente è un eufemismo dato che, tutta la mia ex società, ci ha messo l'anima e ci ha coccolati durante la lunga e calda mattinata di sport!
Grazie ASD Gentlemen Trieste, grazie a tutti!!!

Ribaltata, è meglio ;-)
Sportivamente parlando, dopo la Pista, la cronometro e sopratutto i tanti-troppi km di auto del giorno prima, mi trovo con gli amici Paolo e Thomas che sono già stanco ma...
La gara merita la presenza ed allora, Blade sia!

Giunti in loco ci iscriviamo, con un sotterfugio riesco a farmi dare il 31 anche oggi, sono straraccomandato!
Proviamo la salita un paio di volte e via, a tutto spiano, lungo i 3,5km (5% medio) della bella ascesa nostrana immersa nel bosco!


Splendida sequenza fotografica by Robi Cogo!!! (grazie)
Faccio la gara praticamente in monomarcia, il ridicolo rapporto che "spingo" è il 39-21, di più non riesco.
Mi impegno, taglio bene le curve (la strada è chiusa al traffico), a poco dall'arrivo giù un pignone e posizione da crono "per il pubblico".
Con un tempo simile a quello del 2010, mi piazzo qualunquesimo ma, anche sta volta, non ultimo!
Va strabene così, mi sono molto divertito!

C'era tanta gente all'arrivo, tantissimi Gentlemen scattavano foto lungo il percorso manco fossimo al Tour de France, un brivido lungo 9,34 minuti, una bella emozione!

Foto post gara by Simone C. (grazie)

Thomas, Paolo e Daniele "Picio" ;-)
Paolo Mezzone Generali (Raccattaten;-))
Alle premiazioni c'è pure la lotteria collegata ai pettorali e, quasi tutti portano a casa qualcosa oltre al pacco gara compreso con l'iscrizione: super servizio!!!
Complimenti a chi ha vinto, a chi ha dato tutto e si è messo in gioco.
E' una vittoria anche questa!
Saluto tutti, ma tutti, senza elencarvi perchè sicuramente lascerei fuori qualcuno...
Grazie della bella giornata!
Ah si, un piccolo primato c'è l'ho!!!
Al via c'erano tantissime Bdc, diverse Scatto Fisso e...
Una sola bici da cronometro!
Sono "arrivato uno" dei Cronoman;-)

P.S. Complimenti Emanuele!!!
Alla prima vittoria in una gara su strada, era un tuo sogno, te lo meriti!
Come mi hai scritto: cuore, testa e fiato!
Aggiungo, la tua dedizione ed impegno vengono ripagate...
Bravissimo Amico mio!!!
Che prosciutto!!!
P.P.S.
Un bravo a Massi 24% e PiterAir che hanno partecipato al percorso lungo della GF Gimondi, disputata in quel di Bergamo...
Stanchi ma soddisfatti!!!
P.P.P.S. Prezzemolo!
La Wilier Triestina Blade, l'è come il prezzemolo!
Quest'anno si è già fatta: gita sociale del Team Wilier Triestina a Monte Berico, 4 cronometro in linea, una Randonnèe, svariati giri in Pista ed una cronoscalata!
Complimenti, le manca solo il ballo della scuola ed è al completo;-)!

Bastianella31

sabato 9 maggio 2015

Tutti in Pista Amatori, c'è pure la Blade!!!

Oggi, al Velodromo di San Giovanni al Natisone, mi sono diviso in due!
Non fisicamente, anche se non sarebbe male perdere un qualche kg ma, perchè ho portato sul cemento friulano (al quarzo, cit. Simone/Pignone;-)) sia la Wilier Triestina Pontevecchio che la Blade.

A dire il vero, dei 112 giri percorsi, i primi con la bici da cronometro sono stati molto incerti.
Un po' per il riscaldamento zero, un po' perchè temevo di sbattere il pedale per terra in curva (il movimento centrale della Blade è 1,5cm più basso di quello della Pontevecchio), non mi è piaciuto per niente il debutto "a crono" in pista.
Wilier Triestina 2-Resto del Mondo 0 :-p
Presa la Pontevecchio mi sono unito agli amici che intanto giravano, eravamo qualche unità meno rispetto a martedì ma, ci siamo divertiti lo stesso.
Il signor Cucinotta ci ha fatto provare i 200m lanciati e da fermo.
Delle due, mi piace di più la prima, partire (con la bici da pista) è un po'...
Come morire!

Dopodichè, corsa a punti da 30 giri, ridotta a 25 per "abbandono di gruppo"...
Incredibilmente, l'ho vinta io, con tre piazzamenti e due "volate-fuga-lunghe" dove Andrea, lo sprinter più forte, sperava che mi spegnessi ed invece...

Per finire, ancora qualche giro in Blade, a caldo molto più convinto dei primi mentre Andrea e Marco allenavano Anna Annubi (la figlia naturale di Jaques Anquetil) prossimamente impegnata in una gara tipo Criterium (roba da pazzi, per strada senza freni, ci vuole coraggio!!!).
Anna, questa foto è semplicemente SSSPETTACOLARE!!! Grazie mille...
Per finire, birra e panino con Aldo e Marco...
Un bel pomeriggio, il gruppo Pista si sta affiatando sempre più, la fortuna di praticare il ciclismo è doppia: oltre a fare lo Sport che si ama, si incontrano persone nuove con cui condividerlo!
Figata!!!

P.S. La prossima settimana, causa turni, niente Pista...
Amici, dateci dentro anche per me!!!
Bastianella31

mercoledì 6 maggio 2015

Tutti in Pista Amatori: la prima sui 3km ed il dietro moto!

La quarta volta in Pista, sempre al Velodromo di San Giovanni al Natisone, è stata davvero emozionante!
Dopo la Cronometro di Lavamund, e con quella di Occhiobello prevista per sabato (domenica Cronoscalata del Boschetto), un bellissimo allenamento sull'onda di cemento (cit.).

Oggi grande sorpresa perchè, appena arrivati, Eddi ci fa scaldare ed alcuni di noi provano il lungo brivido dei 3km con partenza da fermo, o più semplicemente Inseguimento.
Sono 7,5 giri che, detta così, sembra una cavolata ma...
Provare per credere!!!
Ora, non ho idea di quale sia un buon tempo per un Amatore, sicuramente meglio di quanto ho fatto ma, la prima volta è la prima volta!
Sono schierato dall'altro lato della pista, Luca mi tiene il sellino e, una volta partito, mi incita manco fossimo ai mondiali: grande!!!
Pedalo in fuori sella fino alla prima curva poi, una volta giunto sulla retta che sarà quella d'arrivo, mi metto sulle prolunghe con la posizione "fai da te" che tengo sulla Pontevecchio.
I primi tre giri vado molto bene, pure troppo ed infatti, i secondi tre giri sono una sofferenza incredibile!!!
Quando sento la campana, riesco a riaccelerare e chiudo con un 4:16 e spiccioli...
Dovrebbero essere 42,18km/h di media, un dato modesto su cui iniziare a preparare questa affascinante specialità, così dura e così simile alle Cronometro che tanto amo!
Aldo ed Anna in relax...
Dopo la 3km, 4 volate in 20 giri, tutti assieme!
Interpreto la corsa a punti come sempre ovvero, davanti, più forte che posso.
Dopo le volate, a cui ovviamente non partecipo, il forcing per riprendere gli amici e, di nuovo davanti!
Perfino Eddi mi grida da bordo Pista: tiri sempre tu! Che ci posso fare, mi piace!
Non ho idea di chi ha vinto i vari sprint, da dietro non si capisce molto...

Finita la gara, dietro moto!!!
Tutti in fila, Luca sulla Cagiva, Anna Annubi in prima posizione e noi ad imparare a fare i cambi.
Quello su cui si lavora è l'andare altissimi in curva per poi, grazie alla discesa, piombare sull'ultima ruota in modo da sfruttare la lunga scia del gruppo.
Molto divertente!!!
Anna dietro Luca ;-)
Foto d'archivio by Davide, oggi eravamo di più!!!
Credo sia tutto...
Luca ci ha lusingato, dicendoci che nonostante siamo Amatori (e, chi più chi meno, abbiamo una certa età), il nostro entusiasmo è pari a quello dei ragazzini che pedalano prima di noi.
Grazie!!!
Anche Eddi ci ha messo del suo, dispensando consigli a tutti e complimentandosi con noi per l'impegno profuso.
Grazie!!!

Che dire, a parte una scivolata di Simone mentre si andava via (in parabolica si deve pedalare, sempre!!!), e che io gli sono finito sopra (senza neanche invitarlo a cena-rose rosse ecc.)...
Sono stati 116 giri da favola, alcuni fatti piano, altri forte ma, sempre con l'animo del bambino che è in noi e che ci spinge a provare cose nuove come la Pista, lo scatto fisso ed il pedalare senza freni...
Amici, a venerdì!!!
Bastianella31

P.S. Se Vi piace la Pista, leggete questi due racconti tratti dal blog riky76omnium...
Meritano la Vostra attenzione...

riky76omnium-550-km-per-farne-20-scarsi

riky76omnium-saper-fare-tutto-bene

P.P.S. Ciao Federico!!! Tu sai chi sei ;-)
BS31

sabato 2 maggio 2015

La Cronometro di Lavamund, inizia l'Auto Eisner Radfahrcup!

In una fredda ma asciutta mattinata, nella "tristente" (ridente lo scrivono tutti) Lavamund, si disputa la prima delle quattro prove dell'Auto Eisner Cup.
Campionato che, a detta di Wiggins, è secondo come importanza solo ai Mondiali di Cronometro ed al Record dell'ora (Giro e Tour nascondetevi;-))!

Lavamund, tra l'altro, è sita all'incrocio di due fiumi e dista dalla Slovenia una piroetta e mezzo di quelle fatte da Michael Jackson dopo il Moonwalk...

31, "is e megic namber"...
Oggi (e per le prossime tre prove in terra austriaca) ho corso col 31!!!
Che fortuna o meglio, che inghippo!
Il famigerato 31, doveva averlo Paolo che, gentilmente, si è offerto di cedermelo e...
Spiegato agli organizzatori, già consapevoli dallo scorso anno della mia semi-infermità mentale, che il 31 l'è il più migliorissimo numero, che c'è l'ho sul cappello e sulla collana...
Ecco che finalmente, è "Bastianella 31 time"!!!
Appuntamento romantico, panchina sul fiume...
E la gara?
Vero, c'è anche la gara!
E' stata parecchio tosta, in Austria le crono sono discretamente mosse e questo le rende un po' complicate!
12,4km, 134m di dislivello, percorso andata e ritorno con, prima dell'inversione, una strappo di ca800m al 5%...

Dedicato a mio fratello Lollo, il locale campo da calcio in splendida erba naturale alla faccia dei nostri campi di plastica!!!
Va che manto erboso!
Paolo ed io proviamo il tracciato per poi, una volta giunta l'ora, schierarci sotto al ponte da dove parte la cronometro.
Sorvoliamo sui miei pantaloni;-)
1 minuto e 30 secondi dopo l'amico tocca a me, drei, zwo, eins...
Il fiatone è già a mille, la partenza è in leggera salita, saranno 12,4km di sofferenza!
La tattica (quando si è scarsi, si punta a finire) è di arrivare al giro di boa senza ammazzarsi per poi, fare una buona seconda parte che, vista l'altimetria, è più veloce della prima.
Splendida, per inquadratura e zoomata, la foto di Wolfgang!!!
Verso il "Gpm" di metà gara metto il 39, lo strappo rischia di impastarmi le gambe, sfortunatamente, dopo la svolta, la catena stenta a tornare sul 54 ma, sono pochi attimi che non influiscono sul risultato finale.
Lanciato a 65km/h (super discesa!), mi dirigo verso l'arrivo, i dentelli a sfavore sono solo due, dopo il cartello dei meno 1000m, inizia la lunga volata verso lo "Ziel"!
Pochi metri al traguardo!
E' fatta!
19:01, un buon tempo, superiore di parecchio a quello del vincitore e di 1:09 rispetto a Paolo.
Il podio è lontano, come a St.Georgen, meno di 20 secondi ed è, come a St. Georgen, conquistato da Erich...
Metà classifica di categoria ed assoluta, Medioman!!!
Devo impegnarmi di più!!!
BS31!!!
Andiamo a rilassarci ;-)
Finita la gara, uno dei più bei momenti, è il giro "relax" sul tracciato, facendo attenzione agli altri ciclisti che gareggiano.
Si pensa a come si è corso, si incitano gli amici che sono ancora a tutta e...
Si incontra il mitico David, classe 2003!!!
Come si fa a non fare qualche kilometro assieme al più piccolo della gara, incitandolo e seguendo da vicino la sua prova!
La dolcezza di sua mamma Roswitha, che con lo sguardo lo cerca da lontano in zona arrivo, è impagabile...
Bravo David!!!
Vai David!!!
Che personalità!!!
Che dire...
L'ennesima bella gara, disputata nel verde a fianco del fiume assieme ai tanti nuovi amici austriaci.
Paolo ed Enola, due persone uniche, speciali, quasi un fratello ed una sorella più grandi per me che, sono sempre in compagnia della sola Wilier Triestina Blade...
Grazie della vostra amicizia!

Grazie ad Alexandra, Wolfgang e Barbara per le foto...
Ci vediamo alla seconda gara della Auto Eisner Radfahrcup!
Bastianella31

P.S. Nel precedente post, mi ero posto un sacco di domande...
Ora ho le risposte, grazie anche a chi, come me, veleggia nelle retrovie delle gare amatoriali (ho pure il sottotitolo nuovo nuovo al blog;-))
Quando Cristiano Quaglia (ma anche con Emanueza si è parlato di sta cosa) ha visto le classifiche della precedente gara, chiusa dal vincitore ad oltre 50 di media, si era molto demoralizzato.
Si è poi rincuorato leggendo il blog, vedendo che c'è chi, come lui, gode nel fare quello che gli piace pur ottendendo risultati molto più modesti dei corridori più forti quindi...
Perchè fare le crono, e pure raccontarle?
Perchè mi piace il brivido della gara, il giorno da leoni in cui siamo tutti protagonisti!
Perchè mi piacciono le bici da cronometro, soprattutto quella su cui pedalo!
Perchè mi piace, parlando di pedalare, stare in posizione da cronometro!
Perchè mi piace il casco aero con la visiera a specchio, i copriscape arroganti, il...
No, il body non mi piace perchè mi sta male ma, non è colpa sua!
Insomma, mi piace "fare quello che faccio" e lo farò ancora fino a quando proverò gioia nel farlo...
Si vive una volta sola!!!
BS31

lunedì 27 aprile 2015

La Cronometro di Dossi, 11km per 274 ciclisti!!!

Incredibile la partecipazione a questa bella prova in provincia di Padova, una cronometro baciata dal sole molto, molto, molto veloce (per i forti;-)).

La titolazione della gara: Cronometro Camp. Veneto, Camp. Italiano Bancari e Assicurativi, prova del Torneo delle Province di 1^ e 2^ serie, prova Trofeo del Piovese a Dossi (PD)

Manca solo "direttore naturale, gran farabutt, lup mann", ed è tutto;-).
Scherzi a parte, sono stati 274 i ciclisti impegnati sul veloce percorso, lungo 11km, che il primo classificato ha coperto in 13 minuti e spiccioli, allucinante (sono tipo 50,6km/h di media!!!).
Assomiglia un po' al circuito di Silverstone (quello originale;-))
Veniamo a noi...
I primi complimenti, li faccio all'amico Emanuele Todesco che, con la media di 45km/h, ha segnato il suo record personale ad una gara issandosi al 13° posto della categoria Veterani ed al 35° assoluto.
In generale tutti gli amici sono andati fortissimo, Eddy, Mirko, Paolo Mezzone, Davide C. e Davide V., Alessio Leo, Pietro, Gian Paolo ecc. (oh, siete tantissimi).
Pre-partenza all'ammiraglia... (foto by Paolo)
Veniamo alla gara...
Dopo un giro di ricognizione, zig-zagando come le F1 per scaldare le gomme, tocca a me!
Sono le 10:53 e 30 secondi quando, con l'incitamento in stile stadio di Matteo R., "scatto" dalla pedana in direzione "non c'è un domani"!!!
Il solito kag8 alla partenza;-) foto by Laura C.
Pedalo subito più forte che posso, l'obbiettivo è quello di cancellare la figura di melma che ho fatto a Palata Pepoli e dimostrare a me stesso che si, sono una ciclociofeca ma, con stile!
Quindi, ecco che la cadenza è la solita (100rpm), ed il rapporto è quello "che riesco a tenere" (il 54/16).
La strada è sinuosa, c'è subito un cavalcavia, molto panciuto a dire il vero poi, di nuovo a tutta, verso l'infinito!
Secca curva a destra, ora tocca al drittone verso l'altra asperità della gara, dove si passa vicino e poi sotto all'Autostrada (la A31, prossimamente, BS31;-)).
Sto andando bene, sto tenendo il ritmo che mi sono prefissato anche se, il fiato è già corto, troppo corto!
L'angolo degli "sponsori" (foto by me)
Il secondo ed il terzo rettilineo sono passati, si va verso la curva finale, posta ai meno 1,5km dall'arrivo.
Riportare la bici alla velocità di crociera è dura ma, ce la fò!!!
Ecco il traguardo, 15:40...
Un buon tempo, una media di 42,15km/h, poco per molti, toda gioia per il sottoscritto!!!
Meglio di me, come a Palata Pepoli, ha fatto l'amico Emanuele Z., per tutti, Emanueza.
Ha staccato una media di 42,4km/h, rifilandomi 6 secondi!
Ci siamo classificati a metà graduatoria dei Veterani e, 93°-103° nella generale, niente male!
A dirla tutta, ho fatto 31° che, cavolo, è un gran bel numero!!!
Finita! (foto by Enola)
La nostra è una sfida (o sfiga;-)) nella sfida perchè, oltre ad essere amici ed amare le cronometro, come ciclisti siamo in antitesi.
Super tecnologico Ema (Garmin, tabelle, rulli ecc.), più rustico io (niente, a caso, niente)!
Siamo come Ivan Drago e Rocky, uno in palestra con i macchinari e tutte le lucette, l'altro che scazzotta i quarti di manzo e spacca la legna.


Per il momento, stiamo 2a0 per EmaDrago ma, BastianellRocky, avrà tempo per recuperare!!!
Adriaaanaaa!!!
Fonte ciclocolor: classifica generale, classifiche categorie cronometro Dossi (PD)

Tornando a casa, nel guidare lungo i 250km che mi separavano da Coccolina, ho pensato a tante cose...
Potevo fare meglio?
Potevo rischiare il 15, pignone che ho messo pochissimo per paura di scoppiare?
Ha senso fare gite over 500km per portare a casa dei risultati, agli occhi di tutti, modesti per non dire ridicoli?
Ha ancor più senso poi, raccontarli?
Chissà...
A volte è meglio non farsi tante domande che l'ignoranza, fa stare bene di cuore, e pure di panza...
Alla prossima!
Bastianella31

P.S. Un divertente video, girato da PiterAir con la sua nuova telecamera (Garmin swuaips o sgirb, qualcosa così;-)), mi sa che è nato un nuovo Roman Polanski...

P.P.S. Andando alla crono, sono passato per Este, che dire...
Suggestiva!!!
Che vi dicevo!!!
Un link interessante: www.padovamedievale.este
BS31