giovedì 24 luglio 2014

Grazie Lorenzo, grazie a tutti...

La vita, e soprattutto il ciclismo, ti mettono spesso davanti persone speciali.
L'importante, è sapere cogliere il momento e...
Tenersele accanto!

Uno di questi è Lorenzo, il nuovo amico, come lo chiama la sorella: l'animale...
Mi fa uscire anche con la pioggia, non riesco a dirgli di no: irresistebol!!!

Appassionato, competente, amante dello stile classico, delle bici in acciaio con la pipa a L.

Martedì, durante una pedalata in parte bagnata, mi ha detto una cosa bellissima.
Si riferiva all'ultimo post del blog (Il monte Zugna e la Charly Gaul):
"Ho letto il blog, mi sembrava di essere la!"

È la più bella cosa che mi si può dire!
L'obbiettivo del trasmettere le emozioni del ciclismo, è lo scopo del blog, se anche altri la pensano così...
Mi fa tanto piacere!!!

Grazie Lorenzo, anche per l'aiuto nel completare la "Mojito bike", ovvero la Wilier Triestina Pontevecchio.
È quasi pronta!!!

Un grazie ad Alessandra, per la foto dedicata...

Grazie a Paolo Mezzone, che mi ha iscritto ad una gara "gegen die zeit" in Carinzia, dove correremo assieme...
Grazie ad Andrea e Guido Goatelli, per la gara di Verona, ci vediamo presto... 
Grazie a SergioPicio, che nella sedicesima volta sullo Zoncolan (si è già superato, toccando quota 17!), mi ha fatto una piccola dedica su Fb...
Grazie a Cristiano, la nostra avventura da casa al Zoncolan, adesso...
È appesa al muro!!!
Le due facce della medaglia: cronosquadre in Versilia, sul filo dei 45km/h e... Lo Zoncolan raggiunto da casa, 7 ore di ciclismo con Cristiano...

Mille grazie a tutti, in primis...
Di essere miei Amici!!!
Bastianella31
Wilier Triestina style!!!
P.S. Più di qualcuno, mi ha detto che con la bici fissa (a me piace chiamarla monomarcia, dato che la ruota è libera), si fa il "figo"!
Cioè???
Quando giro in bici, in borghese, non mi sembra di esser figo anzi, le ragazze mi guardano ancor meno che "a piedi" ("invisibol men").
Non capisco sta leggenda del "ciclista-bici fissa=figo", qualcuno me la spiega.
Credevo che in bici, si va perché piace, non per esibizione o status simbol.
Che poi, esibizione di cosa???
Del sedere sudato???
Buona bici a tutti, con o senza marce;-)
Condivisione, amicizia, complicità... In una parola, ciclismo...

lunedì 21 luglio 2014

Il monte Zugna e la Charly Gaul!

E' stato un weekend fantastico, sia per quanto riguarda il lato puramente ciclistico che, più importante, per i nuovi/vecchi amici che ho incontrato "lungo il cammino".

Sabato, il monte Zugna.
Eccomi di nuovo in vetta al "mio cognome"!
Come due anni e mezzo fa, ho affrontato la bella salita che parte da Rovereto e, passando per Albaredo, porta all'osservatorio del monte Zugna...




Da Rovereto ad Albaredo...

Svolta a destra e, via verso il Zugna!!!

Arrivato a Trento giù la bicicletta e via, lungo la ciclabile dell'Adige, verso Rovereto.
Ho notato una cosa particolare in questo tratto di strada, in ambo i sensi, vige il divieto assoluto di saluto e di sorriso.
Un ciclista che avesse risposto al cenno d'intesa, uno che sorridesse, tutti "allegramente incazzati"...
E bon, si vede che non ero di compagnia!
Arrivato a Rovereto inizia l'ascesa, dapprima fino ad Albaredo e poi, dopo una secca svolta, sulla "strettoia" monte Zugna.
Fa parecchio caldo, il termometro tocca i 43° centigradi, la fontana di Albaredo è una manna dal cielo!!!
A metà salita c'è un tornante molto panoramico, da esso si domina il paesaggio ammirando nello stesso sguardo sia Rovereto che Trento.
In questo frangente conosco due simpatici ragazzi, li rivedrò molto presto!

Mancano 6km alla vetta, i tornanti sono tanti, esattamente in sequenze da 2, 4, 2, 4 e lo spettacolare sestetto di curve a 3km dal rifugio...

Dicembre 2011...

Now!!!

Geometria!!!
E' un'ascesa davvero piacevole da affrontare, l'aria tra l'altro è molto più fresca che a valle.
Ai meno 700m dalla vetta mi sento chiamare, "Davide, vieni a bere una birra!!!.
Ligio al dovere di ciclista, mi fermo e mi disseto con una "bionda" fresca fresca!!!
Dopo qualche chiacchiera, saluto i 6 nuovi amici e raggiungo il rifugio...

2011...

2011...

Dovevo fare la foto più a sinistra:-(

2011

Merenda!!!

L'indomani c'è pure la festa ma, sarò impegnato alla Charly Gaul...

Scendo verso valle, dopo i classici 700m mi sento chiamare, "Davide, vieni a mangiare qualcosa!!!".
Dimostrando un carattere di ferro, mi fermo...

Si festeggia il compleanno di Daniele (occhiali rosa)...

Hamburger!!!
Mi sa che il prossimo anno, torno sul Zugna con l'auto assieme ai ragazzi a fare festa;-)!
Un altro piacevole incontro è quello con Michele di Verona, la sua Frau Wiebke ed il piccolo Lorenzo.
Tra l'altro, il simpatico ciclista aveva letto da qualche parte la "leggenda" di Davide Zugna sul Zugna, potere del web...

Una splendida famiglia in bicicletta!!! Quanto rideva il bimbo!!!
Dopo questi piacevoli contrattempi è ora di tornare a Trento, giù in discesa e si rientra nel caldo asfissiante di Rovereto...

Lungobraccio sui tornanti...

Credo, che quello in foto, sia il monte Corno...
Una gita caliente!!!
I totali della gita:
97km, 1500m di dislivello, 2 birre grandi, 1 panino, 2 costine, 1/2 Hamburger...
6 nuovi amici!!!
Tornato a Trento incontro gli amici del Team Wilier, l'indomani saremo impegnati nella Leggendaria Charly Gaul dove saliremo sul monte Bondone...

Con PiterAir in zona Start...
Eccoci alla gara, il Team Wilier Triestina, come sempre sceso in campo in numero cospicuo, è pronto alla partenza!!!

Con Skippy (parrucca multicolor), PiterAir e Silvano...

I due muggesani (31 rappato!!)
Pronti, via!!! Chi sul corto, come me, chi sul lungo (complimenti a tutti), si pedala nella splendida cornice di Trento, prima in direzione Palù di Giovo e poi sul monte Bondone.

Bella lunga!!!
In discesa, nel pedalare verso l'ascesa del Bondone, ho pure toccato gli 87km/h, meno male che non stavo guardando il tachimetro.
Dopo la rotonda di Trento c'è il bivio, noi "corti" puntiamo la bici verso l'arrivo, la strada è tutta in salita.
Nelle gambe, il giro del giorno prima si sente, salgo meglio che posso, sempre con l'ultimo rapporto.
Lungo i tornanti batto il 5 ai tanti bambini presenti, il loro entusiasmo è contagioso.
Anche gli adulti fanno la loro parte, applaudono tutti i corridori.
L'unico neo, la brutta usanza di tanti ciclisti di gettare a terra i rifiuti, che siano carte delle barrette o bottiglie d'acqua prese al ristoro.
Ma solo io tengo l'immondizia nelle tasche???

Il mitico ciclista in Graziella!!!
La strada è davvero bella, il panorama pure, a qualche km dall'arrivo vengo raggiunto dall'amico carnico Claudio, su Wilier Triestina pure lui.
Una bella occasione per tagliare il traguardo assieme!
Grazie di cuore ad "ElenaSusi" per la foto!!!

Eccoci!!!
L'arrivo è l'apice di un super weekend, passato in bici assieme agli amici del Team Wilier Triestina ed ai tanti altri incontrati "per strada".
Pasta party e tante chiacchiere (con "chiunque!!!"), un post gara davvero divertente...

C'è posto per tutti, Sandra della Wilier Triestina:


La "mia nuova morosa":

Abbiamo già litigato;-)
Eleonora, Miss pasta party, encomiabile!!!

Troppo simpatica!!!
Le veline:


In america c'erano i 5 fratelli Jackson, noi abbiamo i "pompiers five"!!!
Arianna, tra l'altro, ha riscosso molto successo tra i ciclisti con alcuni che, fortunatamente senza farlo, proponevano di appiccare un incendio;-)

I boys Alessio-Alessandro-Michele e le girls Arianna e Silvia!!!
Allo stand della Wilier Triestina, faceva bella mostra di se la nuova Zero.7, in compagnia delle altre creature della casa di Rossano Veneto.
C'ero pure io, con le mitiche ciabatte nero-fucsia!

Quasi come fosse casa mia;-)
Da solo ed in company:



Che dire, "millemila" emozioni!
Grazie a tutti quanti per averle condivise con me, è un piacere fare parte del Team Wilier Triestina e del mondo del ciclismo amatoriale.
Complimenti all'organizzazione della Leggendaria Charly Gaul, una manifestazione praticamente perfetta!!!
Con la nuova arrivata in casa Bastianella, la Wilier Triestina Pontevecchio (già soprannominata da Alex C. la Mojito bike), si torna all'ovile.
Al prossimo anno!!!
Bastianella31

Non c'è 2 (Wilier Triestina) senza 3!!!
P.S.
Chiedo un parere esperto.
Può essere che più miglioro in pianura e più piano vado in salita???
Può essere che, probabile, se non facevo la gita sul Zugna salivo un po' più veloce il Bondone???
A voi la sentenza...

giovedì 17 luglio 2014

Ciclismo uguale amicizia...

Oggi ho pedalato con 2 nuovi amici, a fine giro, ne ho incontrato pure un altro...

Enrico, classe 93, ed Axel (87), sono due ciclisti muggesani appassionati e "ruspanti"!

Sempre sui pedali il primo, di una simpatia contagiosa, più tranquillo e stilisticamente impeccabile il secondo.
In salita, due schegge!!!

Forse per rispetto alla mia veneranda età (ho quasi il doppio degli anni di Enrico), in pianura mi han fatto star davanti senza colpo ferire.
Dove la strada guardava in alto, han avuto pietà di me, pedalando tranquilli.
Potevano finirmi, a loro piacimento.

Tante foto ed una sosta "coca" (quella che si beve), l'uscita è volata via in una calda e limpida mattinata di luglio.

Cancellara è la locomotiva di Berna...
Bastianella, quella di Koper;-)
Per rientrare a casa, ho deviato per Skofje, salutando gli amici.
Nel farlo, ho finalmente incontrato il neo Wilierista Giovanni, il mitico velista muggesano!!!

Una bella trenata, nel classico finale di giro, e le due Wilier Triestina sono arrivate a Muggia...
A tutta forza;-). 

Ciliegina sulla torta, in piazza ho "beccato" pure Bruno, uno dei primi e più mitici amici ciclistici...

Super Weekend!!!
Sabato, nella marcia che porta a Trento, piccola deviazione verso Rovereto per fare il monte Zugna!
Già fatto 3 anni fa ma, a metà dicembre, col meteo invernale...
Rovereto, monte Zugna... Forte!!!
Dopo il Zugna (che sarebbe poi il mio cognome), via a Trento per la Charly Gaul, la gran fondo della Wilier Triestina.
Come l'anno scorso, farò il percorso corto solo...
Non avendo appena tolto il gesso (nel 2013 mi ero rotto la gamba al lavoro), proverò ad affrontarlo "a bumbazza"...
La domenica sera, le biciclette in auto, saranno in numero doppio rispetto alla partenza;-).
Wilier Triestina Pontevecchio, un lampo di colore in mezzo al nero della Blade/Alpe d'Huez...
Ci sarà da divertisri...
Bastianella31