venerdì 12 luglio 2013

Questione di gamba...

Ritornare alla forma pre infortunio è l'obbiettivo principale, spero pure che il 18 la visita all'Inail vada bene così torno pure a lavorare.
Al momento l'unico problema è la caviglia, è ancora un pò gonfia e legata, come dopo una distorsione.
Il resto è tutto ok, ovviamente la gamba destra è più debole e sottile della sinistra.
Ho ancora tempo, saltate le crono di Ferrara e Trento, appena riprendo gamba e fiato punterò a qualche manifestazione per rimettere il numero ed assaporare il brivido e la gioia del gareggiare!

Mi mancano le gare, dalla prima stagione in cui correvo le gran fondo per finirle, con lo scudetto Prestigio al primo colpo,

piacenza 2010, prestigio conquistato!!!
alla seconda in cui dimagrendo avevo gettato le basi per la terza, è più complicata, stagione agonistica.
Partito per battermi alle gf, obbiettivo raggiunto, a fine estate prendevo la "febbre crono" e mi buttavo dentro questa affascinante e difficile disciplina.

prima trenata a crono, con la cento1superleggera e le prolunghe al manubrio (foto piterkawa)

l'apprendistato continuava, foto by alberto68
Il problema delle crono è...
La gamba!!! Le mie sono sottili, lo sono sempre state, anche quando giocavo a calcio! I polpacci poi sono ridicoli...
Questa cosa mi costringe ad andare sempre agile, per fare ad esempio i 40 all'ora sono costretto a viaggiare sulle 100rpm, cmq sempre sopra le 95 pena l'imballarmi. Invidio quelli che, la maggioranza, mi sorpassano tranquillamente mulinando ad 80rpm rapporti che sogno la notte mentre salto sul sellino a perdifiato.
In bici faccio anche esercizi di forza ma, più di tanto credo che non riuscirò mai ad aumentarla.

Nella sequenza fotografica l'evoluzione della gamba;-)

luglio 2012, dopo il zoncolan con piterkawa e thomas...

l'amico chiodo che mi sono gentilmente sparato nel polpaccio!!! (90mm)

il gesso marchiato wilier triestina con tanto di bici disegnata (by nicolas)

oggi, pian piano, ritornano in forma...

Chiudo con 2 immagini del Tour de France relative alla cronometro individuale:

il vincitore, nonostante le ferite accusate nella caduta della prima tappa, ha fatto sua la crono usando la corona da 58 denti!!!

la splendida location dell'arrivo, mont saint michel, spettacolo puro!!!
Prossimamente, le varie categorie dei ciclisti amatori viste dal di dentro;-)
Bastianella31...

Nessun commento:

Posta un commento