giovedì 28 agosto 2014

Molto-molto meglio!

Il primo giro in fissa, dopo lo "scieikdaun" del tragitto casa-lavoro, è andato bene!
Certo, al primo stop ho subito preso il "rinculo" del pedale ma, a parte qualche piccola incertezza, sto cominciando a capire come si fa!

In discesa, grazie ai freni (come mi è stato detto, non sei uno duro e puro;-)), controllo di non finire fuori giri.
In curva invece, devo ricordarmi di pedalare sempre e stare attento a non piegare troppo!
E' come tornare bambini, si ricomincia da capo!
Come spostare lo spazzolino da denti, in bagno, da destra a sinistra...
Vallo a trovare!

Il giretto, fino ad Isola, è stato divertente e, discretamente impegnativo per le gambe.
Alla fine, si pedala ogni metro del percorso, un bel allenamento!
Certo, i ciclisti da strada "veri", mi squadravano per via del manubrio dritto e delle scarpe da ginnastica ma, fa nulla...
L'importante è, pedalare!!!
La mente, mentre seguivo il moto della guarnitura, era rivolta agli amici "fissi".
Andrea, Davide, Enrico ed Alessandro (che non lo sa ma, conosce mio cugino!), siete mitici.
Per chi pedala fisso, Max Respect!!!
Wilier Triestina Pontevecchio "Inglese"...
Volevo coglier l'occasione per salutare e complimentarmi con Manuel Fabio Sorriso Turani, si è "pappato", assieme ad un amico, il giro dell'Islanda in bicicletta!!!
Sei un grande Manuel, grazie della foto che mi hai spedito...
E' una Wilier Triestina Pontevecchio, credo fotografata in Inghilterra (per via della posizione dello specchietto retrovisore).
Un bel pensiero...
Bastianella31

P.S. Per salutare un amico, ho fatto un surplace di ben 5 secondi!!!
Record mondiale;-)!!!



Nessun commento:

Posta un commento